Facebook IconYouTube IconTwitter IconInstagramInstagramInstagramInstagramInstagramInstagramInstagram

Viaggio a New York (Parte 1): da Central Park alla Fifth Avenue



viaggio a New York

Viaggio a New York (Parte 1): da Central Park alla Fifth Avenue

Buonasera bellezze, finalmente è arrivato il momento di mostrarvi le foto che ho scattato durante il mio viaggio a New York, nella grande mela. Il post di oggi sarà dedicato all’ incantevole Central Park e allo splendore della 5th Avenue, la via dello shopping più glamour. Uno dei miei sogni più grandi si è realizzato, quello di vedere New York e non finirò mai di gioire per questo, ma in realtà i sogni realizzati sono due, perchè avrei voluto vederla proprio nel periodo natalizio e così è stato, perchè io e il mio fidanzato Hysen siamo partiti il 21 Dicembre. Prima d’ora non avevo mai affrontato un viaggio aereo così lungo, ben nove ore, ma mi ero limitata a quattro e devo dire che come prima volta è andata abbastanza bene. La compagnia aerea era Emirates e dopo varie testimonianze ho scoperto che si tratta di una delle più comode (meno male)!

Dopo aver prenotato il volo, la scelta successiva ovviamente deve essere quella dell’Hotel e a mio parere si tratta della scelta più importante, perchè in una città come New York si sa come si esce al mattino ma non si sa in che condizioni si rientra la sera  :-) . Noi abbiamo scelto di soggiornare al Residence Inn New York Manhattan/Central Park. E’ necessario scegliere un Hotel vicino alle attrazioni più importanti della città, per poter muoversi con facilità e al tempo stesso godere di un ottimo servizio e comfort. Il nostro Hotel si trova tra la 8th Avenue e la W 54rd St, a pochi passi da Time Square che si trova sulla 7th Avenue e a qualche isolato dai negozi sulla 5th Avenue. Il nostro Hotel ha ben 63 piani e noi eravamo al 45 esimo. Una stanza con una vista mozzafiato, qualcosa di indescrivibile, dotata di un bagno spazioso con vasca, un piano cucina, una cassaforte e riscaldamento. Hotel pulito, staff gentile e colazione eccellente.
Sveglia al mattino presto, orari insoliti e nulla da mettere, perchè tutto sembra essere inutile e inadatto per questa città. Ma alla fine bisogna pur vestirsi!
Da questo albergo è possibile raggiungere a piedi diverse attrazioni per questo motivo abbiamo usato poco quanto niente la metropolitana, però a tal proposito, se vi interessa ci sono diverse modalità per poter risparmiare, acquistando la Metro Card e raggiungere in pochi minuti le vostre mete.

hotel residence inn new yorkhotel new yorkcentral park

CENTRAL PARK

La nostra prima tappa è stata il Central Park, il cuore verde pulsante della Grande Mela e il parco più famoso al mondo. Dal vederlo in cartolina a viverlo dall’interno è tutta un’altra cosa. Il parco è davvero immenso, ricco di sentieri, laghetti e ponti, e per visitarlo del tutto bisogna dedicargli tutta la mattinata. E poi la vista… che dire! Io e Hysen infatti ci siamo seduti nel punto più alto per goderci una panorama da togliere il fiato.

central park central park new york

Ci sono diverse entrate al parco, noi siamo entrati dal lato tra la 7th e la 6th Avenue dove ci aspettavano cavalli e carrozze, che però abbiamo deciso di non prendere  :-) . All’interno del parco ci sono diversi luoghi da visitare tra cui lo Zoo, adatto per le famiglie in viaggio e i bambini che amano gli animali, il Bow Bridge e il Wollman Rink.

-CENTURY 21. A pochi passi dal Central Park ad attenderci c’è uno dei più famosi outlet dove gli sconti sono all’ordine del giorno. Prada, Ysl, Fendi, Balenciaga, Valentino… Ci credete?

cosa vedere a manhattan cosa vedere a manhattan

Bow Bridge

bow bridge new yorkviaggio a New York central park new york central park a natale central park new york city central park new yorkcosa mangiare a new york

La pausa pranzo!

La pausa pranzo è sempre la più amata ma allo stesso tempo la più odiata, amata perchè la fame ti divora e vorresti solo sederti, distendere le gambe, rilassarti un po’ e gustarvi un buon piatto, ma odiata perchè devi stare attento a non sbagliare,altrimenti il tuo momento di relax si rivelerà il peggiore di tutta la giornata. Il primo giorno abbiamo pranzato da Angelo’s Pizza, un ristorante italiano, con i sapori di casa. A noi è piaciuto così tanto che ci siamo tornati anche qualche giorno dopo e vi consiglio di provare i Ravioli con spinaci e ricotta e le fettuccine Alfredo e pollo.

cosa mangiare a new york

Dal silenzio del Central Park, immerso nella natura, al caos della frenetica 5th Avenue, la via più glamour per fare fare shopping senza sosta. Una via infinita, dove potete trovare le migliori boutique di stilisti italiani e non solo: Gucci, Dolce e Gabbana, Fendi, Louis Vuitton, Dior, Chanel, YSL, Armani e molti altri. E per finire in bellezza Tiffany & Co, lo storico brand di gioielli americano che fa impazzire noi donne, distribuito su circa cinque o sei piani, dove ho acquistato un anello della collezione Atlas.

fifth avenue

Il Midtown a mio parere rappresenta la zona centrale di New York, che va dal Greenwich Village al Central Park e proprio sulla 5th Avenue oltre alle rinomate boutique troviamo attrazioni come il Flatiron Building, l’Empire State of Building, la Trump Tower, l’Apple Store (assolutamente da visitare), la Cattedrale di San Patrizio e il Rockefeller Center. Ed eccomi, sono arrivata al momento più bello ed emozionante della mia vacanza e che aspettavo da circa 20 anni, da quando per la prima volta ho guardato Mamma Ho Riperso l’Aereo, Mi Sono Smarrito a New York. Ricordo tutte le volte in cui guardando Kevin McCallister ho sognato di essere lì, in quel posto dove tutto sembrava essere magico e di poter vivere anche solo per un attimo quelle emozioni. Quanto lo vorrei…Pensavo! Ogni anno sempre la solita storia, ma questa volta era diverso, perchè ero lì, in quel posto magico vivendo uno dei momenti più belli della mia vita.

rockefeller center new yorksaks fifth avenue

Bambini, adulti e anziani di ogni etnia, eravamo tutti lì a goderci tra il Rockefeller Center e il Saks Fifth Avenue uno spettacolo di luci sulle note di Natale.

saks fifth avenue

Cattedrale di San Patrizio

st. patrick's cathedral cattedrale di san patrizio new york

Plaza Hotel

plaza hotel new york plaza hotel new york manhattan new york

Empire State of Building

empire state building new york

Trump Tower

trump tower new york

Flatiron Building (noto come “ferro da stiro”)

flatiron building new york

Diversi sono i centri commerciali che si trovano lungo la Quinta Strada e dintorni, dove poter fare un sano shooping: Barney’s, Bloomingdale’s, Bergdorf Goodman, Lord & Taylor e Macy’s.

viaggio a New York

M&M’S World

M&M's world new york

230 Rooftop Bar: un bar situato su una terrazza di un edifico dove la vista di notte è incantevole, soprattutto dell’Empire State of Building. E poi il locale? Che dire, parla da sé! Vi consiglio di andarci.

230 rooftop bar 230 rooftop bar manhattan new york fifth avenue a natale manhattan new york

Queensboro Bridge: il ponte di Manhattan. Noi lo abbiamo attraversato e visto dall’alto di notte sulla funivia accanto al ponte e la corsa pensate costa solo 2.90$.

queensboro bridge rockefeller centernatale a new york

VEDI ANCHE:
VIAGGIO A  NEW YORK (PARTE 2): DA TIMES SQUARE A LIBERTY ISLAND E IL PONTE DI BROOKLYN

1 Comment

Write a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*


WP-SpamFree by Pole Position Marketing

Comment with facebook